Condividi:

7 vitamine di marketing del turismo per il rilancio

I 7 consigli pratici per fare ripartire la tua azienda turistica

7 vitamine, 7 attività che potete pianificare già da domani mattina.

Mai come ora abbiamo bisogno di vitamine e nutrienti per essere energiche, positive e proiettate al futuro.

  1. Vitamina A come Attenzione al cliente. Organizza un piccolo evento con i tuoi migliori viaggiatori, una videochiamata aperitivo in cui parli di una destinazione oppure dei viaggi più belli che hanno fatto loro e li coinvolgi con i loro racconti. Naturalmente, appena sarà possibile, questa stessa iniziativa andrà fatta di persona nella tua agenzia guardandosi in faccia davanti a un bel bicchiere di prosecco per brindare alla ripartenza
  1. Vitamina B: backstage. La seconda vitamina è il video. ll contenuto video va per la maggiore ed è sempre più alla portata di tutti. Suggerisco di fare un presentazione divertente della tua agenzia o tour operator o attività turistica, mostrando gli uffici, lo staff e la vostra quotidianità. Deve essere simpatico, vero non troppo istituzionale e rappresentare bene la vostra azienda; potete farlo in autonomia con una ripresa dal cellulare e un montaggio semplice oppure richiedere il supporto di un’agenzia esterna per un prodotto più professionale. Ma vi consiglio davvero di puntare sulla genuinità.
  1. Vitamina C come collaborazione. Cerca 3 attività vicine alla tua agenzia oppure che conosci e con cui hai buoni rapporti e proponi loro una collaborazione. Può essere una palestra per organizzare insieme crociere del fitness oppure un ristorante etnico dove pianificare una cena in cui parlerai della destinazione (anche a domicilio, via zoom!) o ancora un negozio di abiti da sposa dove potresti organizzare un open day viaggi e sfilata 
  2. Vitamina d: database. La mia vitamina è un’attività forse un pochino noiosa, ma che vi porterà un grande risconto, la pulizia dei database. Controlla di avere tutti i contatti completi dei tuoi clienti, cerca con cura tutte le loro mail e i cellulari che hai sparsi in giro fra bigliettini, appunti e messaggi vari così da costruire un elenco completo e pulito di tutti i tuoi viaggiatori, specificando bene la tipologia di viaggio che preferiscono così da averli pronti per mandare comunicazioni mirate. Ad esempio ai croceristi non parli di tour di gruppo o a chi ama il fly and drive non invierei offerte di villaggi. Come siete messi a database? Avete un elenco preciso e completo di tutti i vostri clienti? Pensate al patrimonio che possono avere le aziende turistiche aperte da tanti anni, è importante non trascurare questa attività.
  3. Vitamina C: crea un calendario editoriale per i tuoi canali social. Pianifica con precisione cosa dire e quando dirlo, tutto deve seguire una strategia e un filone logico preciso. Per esempio, il lunedì posti un contenuto fotografico o video del viaggio di un cliente oppure tuo; il mercoledì proponi una curiosità su una certa destinazione e il venerdì chiudi la settimana con un’offerta commerciale.
  1. Vitamina F di feedback. Io concludo con un’attività che non dovrebbe mai essere sottovalutata. Dalla lista clienti di cui abbiamo parlato prima comincia un recall ai clienti con cui hai più confidenza e chiedi loro una recensione. Non costa nulla e in questo momento può essere il loro modo per starti vicino, se gliela poni in questo modo nessuno saprà dirti di no. E sai quanto sono importanti le testimonianze! Io mi sono spinta oltre ed ho chiesto ai miei viaggiatori più smart di girare addirittura un video della loro testimonianza di viaggio, ha avuto un ottimo successo.
  2. Vitamina K come know: la conoscenza. Puoi creare un gruppo FB con i tuoi viaggiatori in cui si parli di viaggi ma anche di argomenti che spaziano dalla cucina all’abbigliamento. L’obiettivo è conoscersi, creare community ed empatia.

Comincia subito a mettere in pratica le 7 vitamine e fammi sapere come va. Sono sicura che otterrai rapidamente ottimi risultati.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.